giovedì 28 gennaio 2010

Crostata di pere e cioccolato, la mia...


Ed ecco la mia versione della crostata di pere e cioccolato! Visto che l'altra mi era parsa tanto cioccolatosa e preferivo prepararmi un dolce più leggero, ho cambiato la farcitura, mantenendo identica la base di sottospecie di frolla alle mandorle. Anche in questo caso il giorno dopo è più compatta e gustosa ;-)

INGREDIENTI per la frolla

165 gr farina

30 gr zucchero

125 gr burro

3-4 cucchiai acqua

30 gr mandorle grattuggiate


per la farcitura

4 pere

100 gr cioccolato fondente

200 ml panna da cucina

2 uova

4 cucchiai di zucchero di canna


La preparazione della pasta frolla è uguale a quella prevista per la ricetta precedente (che trovate qui), che brevemente ricapitolo. Lavorare burro a temperatura ambiente, zucchero, farina, acqua e mandorle, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare. Anche se io, visto che mi pareva facile da stendere, ho subito foderato la tortiera con la carta da forno, e sopra la pasta frolla, e l'ho lasciata riposare già stesa.


Pelare le pere, tagliarle a metà togliendo il torsolo ed inciderle in modo da poterle aprire a ventaglio. Tritare il cioccolato fondente e distribuirlo sulla base in modo omogeneo, disporvi sopra le pere. In una scodella mescolare la panna con le uova intere, aggiungendo solo due cucchiai di zucchero, utilizzando la crema così ottenuta per riempire gli spazi rimasti vuoti, tra una pera e l'altra.

Spolverare la parte di pera che emerge dalla crema con lo zucchero di canna rimasto.


Cuocere a 200° per 45 minuti circa.


Allora, che ne dite? Chi vince?

6 commenti:

ELel ha detto...

Per me non puoi che vincere sempre e solo tu!!! Anche se però il tuo Matteo è stato davvero bravo!! Il mio è già tanto se ogni tanto mi fa la parmigiana :-((
Ma poi tutte ste torte ve le mangiate solo voi due???

Micaela ha detto...

buonissima e ottimo accostamento!

Mary ha detto...

perfetta questa crostata!

♥♥♥ ha detto...

Sono davvero indecisa, un po' per uno?!

amzterdam ha detto...

eh, sarebbe bello che insieme alla fotografia ci fosse disponibile un assaggino ;-) per rompere gli indugi!

fantasie ha detto...

Mi associo ad amzterdam... fondamentale l'assaggio!!!

Posta un commento