lunedì 21 settembre 2009

Crostatine con fichi e cioccolato bianco

"C'erano una volta, tanto tempo fa, tre piante di fichi, che davano alla loro padrona un'abbondanza di frutti, sia in estate che ad inizio autunno.
La produzione era tale che si doveva ricorrere perfino alle marmellate per smaltire la quantità di frutta che se ne ricavava!
Un bel giorno, durante una tromba d'aria, uno dei fichi ci lasciò le penne...
Un altro venne sacrificato al sacro orto, visto che se ne stava proprio nel bel mezzo delle coltivazioni.
Il terzo venne potato da mio papà ed è già tanto che quest'anno abbia fatto le foglie..."

Questa triste favola si conclude con Linda, ovvero io, che si riduce a comprare i fichi al supermercato, dove trova solo delle piccole palline che ricordano vagamente il fico, ma che sono lontane anni luce dalla splendida frutta prodotta nel suo giardino.

Il tutto perché mi ero fissata con queste crostatine ai fichi ed avevo la smania di farle. Aspettare un altro anno era davvero troppo tempo!

Sicuramente quando le rifarò con la mia frutta sarà tutta un'altra storia, ma nel complesso, dopo qualche intoppo nella preparazione, non erano male...

INGREDIENTI per 8
150 gr zucchero
100 gr burro
1 uovo
1 tuorlo
270 gr farina
30 gr cacao amaro
600 gr fichi
2 dl panna fresca
200 gr cioccolato bianco
cioccolato fondente

Preparare la pasta frolla al cacao amalgamando, nell'ordine, il burro già ammorbidito, lo zucchero, le uova, farina e cacao. Formare un panetto e lasciar riposare.

La ricetta originale diceva di sciogliere il cioccolato nella panna, far raffreddare e poi montare il tutto. Ecco, a me poi non si montato proprio un bel niente!
Quindi ho due soluzioni alternative: la prima è quella che ho, giocoforza, dovuto seguire io, la seconda è quella che, a mente serena, è più fedele alla ricetta.

Nel primo caso ho sciolto il cioccolato nella panna e l'ho messo nel frigorifero affinché si raffreddasse. Dopodiché ho tentato di montare la crema così ottenuta, che si è un poco addensata, e poi l'ho versata sulle crostatine facendola cuocere nel forno.

Nel secondo caso, invece, bisognerebbe montare la panna da sola, tenendone da parte due cucchiai, da utilizzarsi per sciogliere il cioccolato. Solo in un secondo momento, quindi, andrebbero riuniti i due ingredienti, ovvero il cioccolato fuso e la panna montata.

La prima modalità non è il massimo nell'estetica (vedi foto), ma la seconda non è sperimentata in prima persona...vedete voi se rischiare o andare sul sicuro, seppur non entusiasmante!

Chiusa la parentesi crema, torniamo alla ricetta!
Una volta raffreddata la pasta frolla, rivestire gli stampini con carta da forno e poi con la pasta (oppure utilizzare un unico stampo da crostata).
Pelare i fichi, tagliarli a spicchi ed adagiarli sul fondo della crostatina.
Se si sceglie la soluzione 1 al quesito di cui sopra, coprire la frutta con la crema.
Nel secondo caso, infornarli così come sono.

Cuocere circa 25 minuti a 200° in forno già caldo. Visto il colore della frolla, si va un po' sulla fiducia, o sull'esperienza, meglio ancora, per intuire quando la pasta sia effettivamente cotta.

Per la decorazione, se si è già utilizzata la crema durante la cottura, adagiare qualche spicchio di fico sulla crostatina, come vedete nella foto.
Nell'altro caso, invece, distribuire la panna al cioccolato bianco sulla crostatina ormai raffreddata e completare con del cioccolato fondente grattuggiato.

Fatemi sapere com'è andata, nel caso in cui decidiate di scegliere la via dell'estetica!

3 commenti:

del Dobbio ha detto...

solo a guardare la foto, mi sento piena...certo i fichi di Bergamo....ma?!

Giuliano ha detto...

Un ricettario stupendo.

Giulia dans le noir ha detto...

Ciao... Bellissima ricetta e favoloso connubio. Non amo il cioccolato bianco, ma in questa combinazione è proprio intrigante.
E congratulazioni per il tuo blog in generale, e per le ricette che posti, davvero raffinate e interessanti.

Ti auguro una buona serata e ti mando un abbraccio


Giulia

Posta un commento