lunedì 11 maggio 2009

Mini melanzane alla parmigiana



Melanzane alla parmigiana avevo detto e melanzane alla parmigiana sono state!
Tenendo conto che ero a casa da sola non avevo voglia di mettermi a preparare un'intera teglia di parmigiana, anche perché in quanto giorni l'avrei poi finita?!
In più avevo solo una mozzarella ed un vasetto di pelati aperto...quindi mi son limitata a fare tre piccole porzioni, utilizzando i miei contenitori per budini e sformati (utilissimi e versatili, quindi!).
Al mattino avevo già messo a sgocciolare una melanzana tagliata a fette piuttosto grosse (circa un centimetro) cosparse di un giro di sale grosso, per togliere l'amaro (a me in realtà piace, raramente faccio questa procedura...ma visto che avevo tempo...).
Tornata a casa, mentre facevo grigliare le fette di melanzana sulla piastra ho scottato giusto un poco i pelati con una fetta di cipolla tritata, regolando di sale e di pepe.
Poi l'unica cosa che rimane è assemblare il tutto e passarlo nel forno...io preferisco farle in anticipo o mangiarle il giorno dopo: in questo modo anche l'acqua del pomodoro viene assorbita e le melanzane sembrano più compatte e saporite!

INGREDIENTI per tre
1 melanzana grossa
1 barattolo di pomodori pelati
200 gr mozzarella
3 cucchiai di parmigiano
una fetta di cipolla
sale, pepe, aglio, olio e basilico

Come detto, ho cotto le melanzane sulla piastra...saranno anche più buone fritte in padella, ma così il piatto risulta più leggero e non per questo poco gustoso! Nel frattempo ho versato un una terrina due cucchiai di olio e un aglio tagliato a fettine, in modo che insaporisse l'olio. Man mano che le melanzane erano cotte, le mettevo in questa terrina e le mescolavo con l'olio...così acquistano più gusto e non c'è il rischio di mangiare pezzetti di aglio.
Mentre grigliavo le melanzane ho preparato (parolone...) il sugo, facendo soffriggere la cipolla tagliata fine in un cucchiaino di olio, aggiungendo poi i pelati e regolando di sale. L'ho fatto asciugare bene perché spesso questo piatto risulta troppo acquoso.
Una volta preparato il sugo, grigliate e condite le melanzane e tagliata la mozzarella non resta che riempire gli stampini del budino, alternando uno strato di melanzana ad una fettina di mozzarella ed un po' di pomodoro. Parentesi mozzarella: io uso esclusivamente Mozzarella di Seriate perché è poco acquosa e quindi è ottima per queste preparazioni....magari orientatevi su una mozzarella adatta per pizze, che generalmente risulta più asciutta e compatta.
Il parmigiano preferisco metterlo a fine cottura, una volta portato in tavola il piatto.

Di fatto gli ingredienti sono già cotti, non c'è necessità di una cottura prolungata...io ho fatto una quindicina di minuti in forno a 200° e poi ho lasciato riposare il tutto fino al giorno dopo.

Il risultato è stato ottimo! non ho sprecato nulla (una melanzana era proprio l'ideale per questa quantità, idem per pomodoro e mozzarella!), ho impiegato poco tempo ed erano veramente ottime.

L'unica scocciatura è stato il forno ed il grigliare le verdure...un caldo! Ecco perché preferisco prepararle in anticipo, in modo da poter cucinare quando magari c'è un poco di fresco in più.


8 commenti:

Mary ha detto...

che buonaaaaa , non faccio la parmigiana da troppo tempo ...mi hai data un'idea!

ELel ha detto...

Questo è il piatto che prepara sempre mio marito...da buon salernitano che me la faccia lui a me no?!

del Dobbio ha detto...

ma ste belle foto, chi le fa?

amzterdam ha detto...

come chi le fa? io! minuti e minuti di appostamento...

Valentina ha detto...

che bella idea le mini porzioni...complimenti...

Gunther ha detto...

complimeneti hai un blog molto interessante e curato, la parmigiana fatta cosi è ideale per una bella cena con ospiti

daniela ha detto...

Eccomi alla'opera con questa ricetta...piccolo problema: quando tolgo le melanzane dalla griglia e le metto nel piatto con olio e aglio...le prime si ciucciano tutto l'olio e alle ultime non rimane granchè, forse devo farle raffreddare un po'? Grazie.
dany

amzterdam ha detto...

io le ho messe direttamente, ma io non le faccio asciugare troppo sulla piatra (per questo le taglio un po' alte) e quindi sono umide e non assorbono granché. Prova, come dici tu, a farle raffreddare prima e metterle poi nella terrina tutte insieme mescolando.

Posta un commento