mercoledì 22 aprile 2009

Salame di cioccolato...rapidissimo!

Ecco una tipica porcheria che mi ha sempre affascinato! Il salame di cioccolato...
Ancora vivo è il ricordo di quando la mia prof di latino dell'epoca, tale Lo Verro, per una fine anno scolastico portò in classe questo dolce preparato da lei...ecco, diciamo che la permanenza del burro utilizzato vicino ai formaggi fu, in quel caso, deleteria. Sapeva tipo di gorgonzola...Tristezza.

Poco tempo fa (anzi, se dovesse leggermi Matteo sarebbe meglio dire "anni e anni fa...") l'ho comprato all'Iper, per provarlo, giusto una fettina e non è che mi sia piaciuto granché.
Da qui la voglia di provare a farlo in casa, per vedere com'è quello home made e senza contaminazioni casearie.

Sul gusto ci siamo, anche se a causa della dieta e del mal di testa quello che ho fatto sabato mi faceva venire la nausea solo a guardarlo. Difetta un po' la presentazione, visto che sarebbe bello metterlo in una specie di retina come quella dei salami veri e spolverizzarlo con un poco di zucchero a velo. Sarà per la prima occasione speciale in cui lo preparerò (magari qualche compleanno di bambini...).

Con questa dose viene un salame abbastanza grosso (velo pietoso sui ridolini adolescenziali del collega su questa mia affermazione...), per almeno una ventina di fette di un dito di spessore.

INGREDIENTI
300 gr biscotti secchi o savoiardi
100 gr burro
100 gr zucchero
60 gr cacao amaro
un bicchierino di liquore (rum, marsala)
2 uova

La prima cosa da fare e spezzettare i biscotti in modo abbastanza grossolano: né tritati né pezzi grossi, in modo che diano l'idea del grasso del salame. Successivamente sciogliere sul fuoco il burro, aggiungerlo ai biscotti unitamente a zucchero, cacao amaro, uova e liquore, mescolando bene.
Alla fine è necessario sporcarsi le mani...per ottenere la forma desiderata bisogna trasferire il composto ben amalgamato (se mescolate con le mani fate prima!) su un foglio di carta stagnola o carta forno, comprimerlo un po' e dargli la forma del salame.

Avvolgere nella carta forno/carta stagnola, far riposare in frigo o freezer e servire tagliato a fette.

Tenendo conto che si utilizzano uova crude credo sia meglio mangiarlo in un tempo breve oppure conservarlo nel freezer e togliere solo le fette da consumarsi al momento.


6 commenti:

ELel ha detto...

Mmmmhh che buono!!! Mi piacciono ste schifezze, anche se io avrei messo più cioccolato e meno biscotti...se bisogna farsi del male, bisogna farlo bene!! ;-)

amzterdam ha detto...

Credimi, è già cioccolatoso così com'è!

Mary ha detto...

complimenti per il blog e bella questa ricetta del salame di cioccolato!

amzterdam ha detto...

Grazie mille, Mary, spero che ti piacciano anche le altre ricette! son tutte cose semplici, ma sfiziose...

Valentina ha detto...

ben fatto, il salame di cioccolato è un classico, una di quelle cose che si cucina x i bambini(in teoria) ma che (in pratica) ci "sgrafagnamo" volentieri anche noi grandi!!!
baciiii

Pippi ha detto...

ciao grazie per il contributo ma non riesco a colelgarmi al sito della tua ricetta, quindi riscrivimi per bene l'indirizzo ok? ciao!!!
Pippi

Posta un commento