martedì 10 marzo 2009

Pancakes classici...e alle mele


Sempre sull'onda lunga del brunch, ho preparato anche i pancakes, cioè quelle specie di frittelline...no, non rende l'idea...crepes alte...? uhm, insomma, quelle "cose" che vediamo in tutti i film americani e nei cartoon dei Simpson su cui si mette lo sciroppo d'acero...così abbiamo capito tutti!
Sono la tipica colazione made in USA, nel nostro immaginario, ed io, che tutto sono tranne che filoamericana, ho provato a farle più per motivi pratici e curiosità culinaria che altro: necessitano di ingredienti quasi sempre a disposizione nella dispensa e quindi possono essere una buona idea per una merenda veloce. Visto che qui lo sciroppo d'acero non saprei proprio dove trovarlo e mi da anche l'idea di cosa dolcissima e nauseante, sostituisco questo classico condimento con qualcosa di più nostrano: Nutella oppure pochissimo miele di castagno, che con il suo gusto leggermente amarognolo rende il tutto più particolare. Ed è anche più sano.

La seconda versione, contenendo nell'impasto le mele, si può mangiare benissimo da sola! I pancakes in questo caso sono ottimi sia freddi che caldi, mentre quelli tradizionali li preferisco caldi di padella, quindi quando son pronti è meglio coprirli in modo che si mantengano almeno tiepidi oppure metterli direttamente nel piatto, senza indugio.

INGREDIENTI per la versione classica
300 gr farina 00
500 ml latte
1 uovo
2 cucchiaini rasi di lievito per dolci
1 cucchiaio di olio
sale, zucchero

Amalgamare gli ingredienti, regolare di sale e zucchero e versare in una padella ben calda un mestolino di pastella. A differenza di quello che si fa con le crepes, non si deve cercare di stendere la pastella, bisogna versarla e lasciarla così com'è e proseguire la cottura. Con il passare del tempo sulla superficie si formeranno delle bollicine d'aria, quando vedrete che la superficie sarà diventata solida potete girare il pancake con una paletta. La presenza di olio nell'impasto e l'utilizzo di una pentola antiaderente dovrebbero impedire che il pancake si attacchi. Cuocere a fuoco lento per evitare che diventino troppo scuri. Una volta cotto anche l'altro lato, servire ben caldi!

INGREDIENTI per la versione alle mele (vd foto)
180 gr farina
100 gr zucchero
250 ml latte
1 uovo
2 mele grattuggiate
1 cucchiaino di cannella
2 cucchiaini rasi di lievito

Procedere come per la precedente ricetta. In questo caso i pancakes rimarranno naturalmente più morbidi, vista la presenza delle mele, e quindi necessitano di una cottura più prolungata: non abbiate fretta nel girarli la prima volta! 
Per renderli ancor più aromatici si può aggiungere all'impasto della scorza di limone grattuggiata e servirli con panna montata fresca (no Spraypan, per favore...).

Purtroppo è difficile dimezzare le dosi, visto che ci va un solo uovo, difficilmente divisibile! Le dosi indicate bastano per 15-20 pezzi a seconda della grandezza e dello spessore...adatto, quindi, ad una merenda in compagnia!
La pastella può essere conservata anche per il giorno dopo avendo l'accortezza, prima di riutilizzarla, di mescolare bene l'impasto (la parte solida tende a precipitare sul fondo).



1 commenti:

ELel ha detto...

Lo sciroppo d'acero non è dolcissimo, è ùn po' amarognolo probabilmente più del miele di castagno e si sposa benissimo con i pancakes proprio per questo! Io lo "rubo" nella base americana dove hanno i campioncini tipo ketchup o maionese e te ne puoi prendere quanti ne vuoi, un pochi li tengo da parte, semmai dovessimo incontrarci un giorno!! ;-)

Posta un commento